U n defibrillatore per cinque squadre

U​​n defibrillatore per cinque squadre. Un defibrillatore per permettere a tantissime persone di poter continuare a mandare avanti la propria, grande passione: il calcio. Il primo gesto per ricordare Alberto Dalmasso, il cronista de “La Sesia” morto lo scorso aprile a soli 27 anni. Venerdì 7 ottobre 2016, al campo sportivo Comunale di Salasco, prima della partita del campionato calcistico amatoriale del Csi tra il Football Club Salasco e il Borgo d’Ale, il presidente Massimo Dalmasso (papà di Alby) ha consegnato il defibrillatore acquistato grazie al contributo della Onlus creata dopo la scomparsa del figlio.

Sarà a disposizione, oltre che della squadra del presidente Stefano Fonsato, anche del Gs Erranti, del Conet Bar Accademia e di due squadre giovanili della neonata Polisportiva Tronzano che si allenano in quell’impianto.

«La società, il mister e tutti i giocatori rinnovano i ringraziamenti alla Onlus e a tutti i suoi componenti per un gesto di grande sensibilità e assoluta collaborazione. E ancora un grandissimo in bocca al lupo – recita il post della pagina Facebook del Salasco – per tutte le loro attività».

Articoli correlati