Tanti ragazzi di Anga conoscevano Alberto. Quest’anno abbiamo quindi deciso, dopo il successo dell’ultima edizione della Fiera in Campo, di dare un contributo alla sua Onlus che, in queste settimane, sta cercando di realizzare un progetto molto importante”.

Giovanni Coppo, presidente dei giovani agricoltori, motiva così la donazione di 2mila 200 euro che è stata recentemente consegnata alla Onlus, creata in ricordo del cronista de La Sesia, scomparso ad aprile 2016. “Siccome la nostra Associazione è composta da giovani, proprio come quella di Alby, ci è sembrata, per quest’anno, la scelta migliore. Siamo poi convinti che – aggiunge Coppo – la loro idea darà ottimi risultati per tutta la comunità”.

In queste settimane, l’Alberto Dalmasso Onlus sta infatti intrecciando una serie di rapporti molto stretti con la direzione generale dell’Asl e il reparto di cardiologia dell’ospedale Sant’Andrea per cercare di realizzare un progetto di prevenzione nelle scuole medie sia della città che della provincia. I dettagli saranno resi nelle prossime settimane. Intanto Massimo Dalmasso, presidente della Onlus, spiega come “riguarderà la prevenzione di due malattie che, purtroppo, possono avere gravi conseguenze. E’ un progetto in cui crediamo moltissimo e per il quale ringraziamo, fin da ora, l’interessamento diretto della dottoressa Chiara Serpieri (direttore generale Asl, ndr) e del professor Francesco Rametta (primario di cardiologia, ndr)”.

Dalmasso poi rimarca con forza come “l’attenzione di Anga ci riempia di orgoglio: avere la fiducia degli organizzatori di una Fiera conosciuta e apprezzata in tutta Italia, è per noi motivo di proseguire su questa strada per – conclude – cercare di ricordare sempre al meglio Alby”.

Articoli correlati